germoglio

Struttura del germoglio di vite
Lemma

germoglio

Etichetta di dominio

EN

Etichetta grammaticale

s.

Definizione

Fusto, dotato di foglie, non ancora significato [che] si sviluppa dalle gemme […] e lignifica dalla base […] diventando tralcio. [1]

Nota

Il germoglio ha origine dalla plantula che è la formazione embrionale della pianta subito dopo la germogliazione. La plantula possiede un abbozzo di fusto e delle foglie embrionali che, comunque, non sono sempre presenti. Il germoglio primordiale, nel tempo immediatamente successivo, provvede alla propria crescita primaria sviluppandosi in altezza e rifinendo, oppure creando, le prime foglioline. Il sostentamento del germoglio è solitamente fornito dal seme fino a quando la radice della piantina non ha sufficiente specializzazione ed estensione da poter fornire nutrienti alla pianta. I tempi di maturazione primaria del germoglio variano da specie ad specie e sono influenzati da fattori esterni o ambientali come, ad esempio, l'umidità, il sole e la presenza di nutrienti. I fattori appena elencati possono comportarsi da fattori limitanti qualora fossere presenti in concentrazioni limite, ossia estremamente rarefatti o troppo abbondanti. [2]

Contesto

In particolare, durante la vita del germoglio (sottociclo riproduttivo o produttivo), vi è la comparsa dei grappolini, la fioritura (prima metà di giugno), la allegagione, cioè la formazione delle bacche (metà di giugno). L'accrescimento degli acini prosegue fino a metà agosto. [3]

Trascrizione fonetica

[ʤɛr'mɔʎʎo] [4]

Sinonimi e Antonimi

butto, getto, rampollo, virgulto [5]

Abbreviazioni

ND

Etimologia

Diminut. di GÈRME da una supposta forma di bassa latinità GERMÚLLUS [6]

Etichetta di paese

ND

Ente

Università degli Studi di Genova, Facoltà di Lingue e Letterature Straniere, Corso di Laurea in Teorie e Tecniche della Mediazione Interlinguistica.

Data della scheda
Mon Feb 14 17:31:47 2011
Autore

Andrea Bosco

Fonti

1., 13/02/2011
2., 13/02/2011
3., 13/02/2011
4., 13/02/2011 , trascrizione effettuata con il programma Fonetica 6.00 di Sandro Carnevali, scaricabile all'indirizzo web in calce
5., 13/02/2011
6., 13/02/2011

Ritorna alla Barra di Navigazione