collaggio

Lemma

collaggio

Etichetta di dominio

EN

Etichetta grammaticale

s.

Definizione

Chiarificazione del vino per mezzo di colla di pesce, gelatina e simili. 1

Nota

Pratica enologica di chiarificazione e stabilizzazione del vino mediante l'uso di additivi. Così facendo, le particelle sospese vengono portate sul fondo del recipiente. Il collaggio permette anche di ammorbidire i vini liberandoli dalle sostanze polifenoliche molto astringenti. 2
Sostanzialmente la pratica del collaggio consiste nell'immettere nel vino una sostanza colloidale di carica elettrica opposta a quella della sostanza che nel vino è causa di intorbidamento. Le due sostanze (quella del vino che provoca intorbidamento e quella aggiunta), avendo segno opposto, si attraggono reciprocamente, flocculando e precipitando. Un travaso e una filtrazione separeranno il deposito dal vino. 3

Contesto

Dopo collaggio e delicata sedimentazione a freddo, il vino è passato in bottiglia precocemente, conservando così i suoi aromi primari provenienti dalla buccia e quelli secondari generati dai fermenti durante la vinificazione. 4

Trascrizione fonetica

[kolˡladdʒo] 5

Sinonimi e Antonimi
ND
Abbreviazioni
ND
Etimologia

da colla; a. 1957 6

Etichetta di paese
ND
Ente

Università degli Studi di Genova, Facoltà di Lingue e Letterature Straniere, Corso di Laurea in Teorie e Tecniche della Mediazione Interlinguistica

Data della scheda
Fri Jul 14 00:00:00 2006
Autore

Federica Gozzi, rivista da Francesca Cuneo e Garag

Fonti

1 : Tullio de Mauro, Grande dizionario italiano dell’uso, Torino, UTET, 1999, -, -

2 : «http://www.vinoinrete.it/sommelier/_dizionario%20C.htm», 23/02/10

3 : Sicheri, G.,, Il vino: 100 domande e 100 risposte, Milano, Hoepli, 1997, 2 ed., p. 46-47

4 : «http://www.migliorivini.it/azienda.asp?reg=31», 28/02/10

5 : «http://www.webalice.it/sandro.carnevali/fonetica/trascita.htm», 23/02/10 - trascrizione effettuata con il programma Fonetica 6.00 di Sandro Carnevali, scaricabile al precedente indirizzo web

6 : Palazzi, F., Folena, G., Dizionario della lingua italiana, Torino, Loescher, 1992, -, -

Ritorna alla Barra di Navigazione